Marocco: Elton John apparirà in un concerto e i giornali vedono una cospirazione internazionale pro gay

Marocco: Elton John apparirà in un concerto e i giornali vedono una cospirazione internazionale pro gay

La paranoia è qualcosa che non deve essere sottovalutata. Mai. Ed è probabilmente quello che dovrebbero fare gli autori della rivista islamista Attajdid: una volta venuti a conoscenza della partecipazione di Elton John ad un festival musicale, a maggio, nella città di Rabat, hanno titolato i giornali con la notizia in primo piano. E sopratutto accompagnata dalla classica critica anti gay.

Il cantante, citato nell'articolo, è stato così definito: "Si tratta di un omosessuale". E la sua visita in quel paese non farebbe altro che parte di una campagna di depenalizzazione dell’omosessualità in Marocco, che ha come punto di partenza una cospirazione internazionale. Non un semplice concerto, bensì una minaccia aperta.

A rispondere, il gruppo per i diritti Lgbt KIFKIF che accusa e sottolinea l'attenzione eccessiva e l'ossessione degli islamisti verso la vita sessuale delle persone:

"Si potrebbe quasi dire che non pensano ad altro. Una fissazione patologica con il sesso. E il vero piano politico si nasconde dietro questo editoriale che vuole portare avanti, utilizzando ogni situazione, questa assurda crociata contro l'omosessualità"

Foto | Bbc

  • shares
  • Mail