La Voce: anche le coppie gay nel censimento Istat

Anche l'economia, o almeno un meritevole sito di informazione economica come LaVoce.info, si preoccupa dei gay o meglio di quelle situazioni in cui gay e lesbiche possono avere una rilevanza anche per il discorso pubblico e per le scelte della politica.

Un articolo di Carlo D'Ippoliti, appena uscito sulla Voce appunto, lancia una richiesta all'Istat, in vista del prossimo censimento, quello che si realizza in Italia ogni 10 anni: prendere in considerazione anche le coppie conviventi formate da persone dello stesso sesso.

Nel 2000, infatti, tutte le dichiarazioni affettive presentate da persone dello stesso sesso furono considerate incongrue e riclassificate arbitrariamente dall'Istat: in questo modo le coppie che avevano deciso di presentare la loro condizione in modo ufficiale si sono viste equiparate agli studenti fuorisede o ai colleghi di lavoro che condividono un appartamento.

Questa, invece, potrebbe essere l'occasione per conoscere un po' meglio le abitudini e le caratteristiche delle coppie dello stesso sesso e studiarle da un punto di vista economico, sociologico e giuridico a partire da dati scientifici. L'Istat si metterà al servizio del paese oppure obbedirà ai diktat di qualche religione oscurantista?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: