La trans Regina Satariano racconta la sua esperienza all'istituto Pontormo di Empoli

La trans Regina Satariano racconta la sua esperienza all'istituto Pontormo di Empoli

Gli studenti del Liceo Pontormo non hanno esitato quando hanno dovuto scegliere tra il tema del clima e quello delle discriminazioni. Così, la preside ha autorizzato un'assemblea che aveva come protagonista assoluta la trans Regina Satariano, a capo del Movimento di Identità Transessuale Italia e organizzatrice di Miss Trans. Ha raccontato a cuore aperto il percorso che ha seguito e, senza riferimenti alla politica, ha spiegato il diritto di ciascuno di essere quello che vuole:

"E' stata un'esperienza sorprendente per me: non mi aspettavo che ragazzi di 14 e 15 anni mi accogliessero con la tranquillità e la semplicità che ho trovato. Ho cercato di parlare in modo molto semplice raccontando la mia scelta, fatta quando avevo 26 anni, in un periodo in cui decidere di diventare trans non era una cosa da poco. Oggi la situazione e' cambiata, anche se i problemi non sono tutti risolti. Agli studenti ho spiegato le differenze fra una transessuale e una drag queen. Cosa significa essere trans. Ho detto che davanti alle discriminazioni sono loro la nostra speranza"

E ha ammesso il ato forse più triste e difficile da raccontare, sopratutto a qualcuno che non si conosce. Ma l'ha fatto con onestà e serenità, immagina di una persona che ha fatto pace con se stessa:

"Quando avevo 26 anni e ho deciso di intraprendere questo percorso servivano tanti soldi, decine di milioni per modificare il fisico e fare cure ormonali: prostituirmi era l' unico modo per avere i soldi necessari. Molte ragazze fanno questo anche oggi perché, da trans, trovare un lavoro è difficile. Quando sul tuo documento c'è un nome da uomo e invece sei donna, o viceversa, difficilmente un datore di lavoro ti assume"

Anche Federica Briganti, rappresentante d'istituto, si è dimostrata entusiasta della scelta e dell'incontro, ammettendo però anche alcuni dei genitori, alla notizia dell'arrivo di una trans nella scuola, non era 'esattamente' d'accordo.

Via | TgCom
Foto | LaetitiaTassinari

  • shares
  • Mail