Usa: moglie e figlia di McCain a favore dei matrimoni gay


Non si parlerebbe tanto di questa notizia se John McCain non fosse stato l'avversario repubblicano di Barack Obama alle presidenziali americane del 2008. La ragazza bionda che vedete nella foto è Meghan, figlia del senatore McCain, e la campagna per cui si è prestata è quella a favore dei matrimoni gay e contro le iniziative "dell'odio", come il referendum che nel 2008 in California cancellò il diritto di sposarsi per gay e lesbiche.

Non solo la figlia, però: anche la moglie di McCain, la biondissima Cindy, si è fatta fotografare con un cerotto argenteo sulla bocca e la scritta NoH8 ("no hate"). Una ribellione familiare che smuove un poì le acque in campo repubblicano, ma da cui il senatore ha preso le distanze.

Va ricordato un particolare, però, per amore di verità: McCain non è favorevole al matrimonio gay, ma voto contro quando Bush propose di cambiare la costituzione americana per vietare le nozze fra persone dello stesso sesso. E contribuì, insieme ad altri repubblicani e alla maggioranza dei democratici, ad affossare quell'iniziativa contro i gay. Moglie e figlia sono ancora più avanti di lui.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: