In programma una marcia antigay in Uganda. E un messaggio per Barack Obama

In programma una marcia antigay in Uganda. E un messaggio per Barack Obama

In Uganda, il pastore Martin Ssempa venerdì ha annunciato il suo progetto: organizzare una marcia di "un milione di persone", nel mese di febbraio, con lo scopo di supportare l'atroce proposta di legge contro i gay, in sospesa nel Parlamento. Secondo Reuters, Ssempa, che è molto vicino agli evangelici d'America, tra cui il pastore Rick Warren, ha collocato la marcia come risposta alla pressione internazionale contro la legge, che originariamente propone la morte in alcuni casi di condanna.

Il presidente d'Uganda, Yoweri Museveni, invece, sembrò prendere proprio lui la distanza da questa severa e crudele legge e i capi hanno chiesto che i provvedimenti venissero revisionati come la prigionia a vita.

"Vogliamo mandare una cartolina che Museveni può spedire e far avere come messaggio al suo amico Barack Obama: "Gli africani uniti contro la sodomia" e "Indietreggia, Barack Obama!"

La marcia è stabilità per il giorno 17 febbraio.

Fonte | Advocate

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: