Milano: pompieri giungono per spegnere incendio e interrompono orgia gay

Milano: pompieri giungono per spegnere incendio e interrompono orgia gay Immaginate la scena: è il primo giorno dell'anno, quando scatta l'allarme antincendio in un palazzo alla fine di Viale Monza, a Milano. Intervengono i vigili del fuoco, che riescono facilmente a far rientrare il pericolo e spegnere il piccolo fuoco che è scaturito in un appartamento. Ma il fumo si sparge nelle scale del locale e, temendo qualche intossicazione o pericolo per gli altri condomini, gli uomini iniziano a bussare alle varie porte.

E ora immaginate quest'altra scena: è il primo giorno dell'anno, quando la passione, l'eccitazione e la voglia di fare sesso trasgressivo animano i corpi e le menti di sei uomini dello stesso appartamento. Anche lì divampa un incendio, ma è quello di corpi sudati, di uomini nudi che cercano il piacere tra di loro. E che non si accorgono della sirena dei vigili del fuoco, che non sentono il concitato vociare per le scale e si interrompono solo quando sentono bussare alla porta.

Uno di loro si alza, si copre come può e apre la porta del monolocale: alle sue spalle, i vigili del fuoco vedono cinque uomini nudi, in piedi ed eccitati, intorno ad un letto momentaneamente privo del corpo voglioso - che si è alzato per aprire. L'imbarazzo è palpabile e i vigili del fuoco comprendono quello che sta avvenendo nella casa. "Cosa succede?" è la domanda di rito dell'uomo che ha aperto la porta. E sicuramente non è la stessa domanda che hanno posto i vigili del fuoco, ritenendo ovvia la risposta.

Foto | OutInPerth

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: