In un sondaggio, per metà degli intervistati, essere gay è una scelta

In un sondaggio, per metà degli intervistati, essere gay è una sceltaUn sondaggio al quale hanno partecipato 1001 votanti americani ha dato un risultato curioso: circa la metà di loro pensa che essere gay è qualcosa che la gente sceglie di seguire. La ricerca dimostra come il 47% delle persone ritiene l'omosessualità una decisione, mentre circa il 46% è contrario al matrimonio gay. L'ufficialità proviene dall'istituto Angus-Reid.

Il 43% è invece favorevole alle unioni Lgbt, mentre l'1% è indeciso: tra chi approva la cosa, la maggior parte dei votanti convive o è vedova/o. Le persone sposate, separate o divorziate, tendenzialmente, sono sfavorevoli. Il 53% dei votanti ha dichiarato di avere un amico molto intimo che è gay, mentre circa il 46% da risposto di non avere accanto tra le amicizie qualcuno di omosessuale.

Oltre alla metà circa delle persone che ritiene essere una propria scelta quella di essere gay, il restante 34% lo ritiene invece qualcosa con cui si è nati. Il 20% non sa dare una risposta certa alla domanda.

Foto | Itt

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: