Bullismo omofobo contro il vincitore di X Factor inglese


Pare abbia una voce portentosa, è giovanissimo e bello come solo i ragazzi della sua età sanno esserlo. Si chiama Joe McElderry, ed è il vincitore dell'edizione britannica di X Factor avendo raccolto il 61 per cento di gradimento dai telespettatori. Dopo la sua vittoria è venuto fuori che Joe ha subito bullismo omofobo a scuola. Qualcuno afferma che gli attacchi subiti da Joe venissero da ragazzi invidiosi del talento e della bellezza della nuova star britannica.

Intanto lui ha avuto la gioia, la sera della vittoria, di duettare sul palco con un'altra grande star della musica internazionale e sublime icona gay, George Michael che lo ha incoraggiato a seguire questa sua nuova avventura. Altri ospiti della serata aono stati Paul McCartney e Robbie Williams. A testimoniare l'omofobia subita a scuola da Joe, una ragazza ha raccontato che ridevano di lui perché esercitava lo sport insieme alle ragazze, lo prendevano pesantemente in giro con frasi omofobe; anche se poi lui non se ne preoccupava molto essendo anche un tipo parecchio divertente.

Nella serata conclusiva Joe si è presentato sul palco con la spilla dal fiocco rosso, simbolo della lotta all'aids e si è divertito a cantare con George Michael. Credo e spero che i suoi compagni di scuola la smetteranno ora di attaccarlo, sapendolo ora una star che, a quanto si dice, scalerà le classifiche musicali proprio in un periodo in cui la gente acquista musica per sé e per donarla ai propri affetti. Bravo e complimenti al neo, giovane artista.

Foto | Pinknews

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: