Fronte Nazionale sparge slogan omofobici nel Gay Village di Manchester

Fronte Nazionale sparge slogan omofobici nel Gay Village di Manchester

Il gruppo estremo di destra Fronte Nazionale è stato accusato di aver appiccicato volantini intorno al Canal Street nella zona di Manchester. Secondo la Fondazione Gay lesbica, gli adesivi sono iniziati ad apparire qualche settimana fa nella popolare area del Gay Village a Manchester. Gli abitanti hanno iniziato a manifestare lamentele alla polizia in base a scritte come "Il fronte nazionale. Omosessualità equivale all'Aids. La piaga Queer". Il numero telefonico riportato accanto alla scritta conduceva ad un messaggio telefonico registrato.

Un uomo ha raccontato: "Come gay positivo, camminando lo scorso weekend, mi sono imbattuto in un adesivo del Fronte Nazionale e ho visto la scritta che attaccava duramente la nostra comunità. L'ignoranza e il pregiudizio evidenziato è scioccante. Perchè nel 2009 dovrei permettere di essere ghettizzato, stigmatizzato e discriminato?"

Nel sito web si legge la richiesta e la minaccia di far chiudere tutti i bar gay e i luoghi pubblici che conducano all'omosessualità e transessualità. Interrogato, il Fronte Nazionale non ha rilasciato risposte.

Foto | PinkPassport

  • shares
  • Mail