Corte Suprema e matrimoni gay in America, per i Vescovi è un giorno tragico

La notizia dell'uguaglianza tra matrimoni delle coppie etero e gay provoca una dura reazione dei vescovi Usa

Nozze-gay

Se il mondo Lgbt festeggia insieme a Barack Obama per la decisione della Corte Suprema, arriva la dura reazione dei Vescovi americani che non perdono tempo nel condannare questa decisione storica. E lo fanno nel modo più duro, parlando di "giorno tragico"

"È un giorno tragico per il matrimonio e per la nostra nazione"

Il comunicato è firmato dall'arcivescovo di New York Timothy Dolan. Concorda il vescovo di San Francisco:

"il governo federale dovrebbe rispettare la verità che il matrimonio è l'unione di un uomo e di una donna anche quando gli stati non lo fanno"

Tutta la comunità evengelica sembra concorde sulla necessità di contrastare questo "pericolo":

"Il bene di tutti, soprattutto dei nostri figli, dipende da una società che si sforza di rispettare la verità del matrimonio. Ora è arrivato il momento di raddoppiare gli sforzi per rendere testimonianza a questa verità

Via | La Stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: