A Milano i City Angels proteggeranno i gay


Si sono detti disposti ad aiutare gli omosessuali che si sentono minacciati; che hanno paura dei tanti malintenzionati che viaggiano nella notte nelle nostre città in cerca di persone da aggredire. Sono i City Angels, una organizzazione di volontari che operano a Roma e a Milano da tanto tempo: aiutano le persone bisognose, cercano di spezzare il mercato della droga, si danno da fare proprio come angeli al servizio di coloro che necessitano della loro assistenza e intervento.

Così, l'organizzazione che opera da 15 anni nel territorio milanese, che ha lo scopo di combattere ogni forma di razzismo, ha deciso di raccogliere l'appello di uno storico del movimento glbt, Felix Cossolo, che ha chiesto loro di proteggere gli omosessuali da eventuali aggressori. Felix è l'ideatore della Gay Street milanese dove però non c'è mai stata pace per via della incuria in cui è stato lasciato il quartiere e per la vicinanza con la Stazione Centrale dove si trova di tutto e di più. Il fondatore dei City Angels, così ha spiegato a Repubblica.it la sua decisione:

"Dopo l'ultima aggressione omofoba abbiamo accolto la richiesta di Felix Cossolo, storico esponente della comunità gay milanese. Chi teme di essere aggredito o di fare una brutta esperienza, potrà chiamare in orario d'ufficio la nostra sede e prenotare un accompagnamento per le ore serali. Lo porteremo a casa o dove vorrà, in tutta la città, a piedi, con i mezzi pubblici o con i nostri".

Foto | Repubblica.it

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: