Coy è maschio ma si sente femmina, con la famiglia vince la causa per poter usare il bagno femminile

La storia a lieto fine della piccola Coy

rainbow-queer-bandiera

Coy Mathis ha sei anni, è nata maschio ma si sente femmina.

Ha avuto il supporto dei genitori che, dopo essersi accorti del comportamento del figlio, l'hanno accompagnato all'American Psychiatric Association e dopo alcuni colloqui, è stato riconosciuto un disturbo dell'identità di genere.

Quando era al primo anno di scuola, ha domandato di poter usare il bagno delle bambine ma la risposta è stata negativa. Ma alcune associazioni Lgbt hanno deciso di sostenere la sua causa, prendendo a cuore il suo caso.

Alla fine, la Divisione per i Diritti Civili del Colorado ha dato ragione a Coy:

"Questa sentenza evidenza un messaggio chiaro a tutti gli studenti trans che non devono essere oggetti di discriminazioni e che devono essere trattati con uguaglianza. E' una vittoria per Coy e un trionfo per l'equità"

E così, Coy ha visto vinta la sua prima battaglia a soli sei anni

Via | PinkNews

  • shares
  • Mail