Mariela Castro, la nipote di Fidel, lotta per unioni e adozioni per i gay

Mariela Castro, la nipote di Fidel, lotta per unioni e adozioni per i gay

Mariela Castro è la nipote di Fidel ed è a capo del centro di educazione sessuale: ieri nel Parlamento cubano ha dichiarato la sua intenzione di trovare un modo per permettere le unioni gay e favorire le adozioni per persone dello stesso sesso. Lei stessa è favorevole all'introduzione di un nuovo articolo per legittimare i diritti degli omosessuali.

La donna porta avanti da anni una sua personale crociata contro l'omofobia a Cuba, con il sostegno del padre Raul. Il Cenesex ha già convinto il governo ad autorizzare le operazioni per il cambio di sesso. A distanza di 20 anni dal primo iter di cambio sesso, che aveva provocato scandalo e proteste all'interno dello Stato.

Foto | Cuba

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: