Social network, gay molto più presenti degli etero su Facebook e Twitter

Secondo una recente ricerca di Pew, i social network sono molto più utilizzati dai gay che dagli etero. Indovinate un po' perché?

Social network gay

Per molti non sarà di certo una novità, ma sul rapporto fra i social network e i gay ci sono finalmente dei numeri: a indagare è stata l'azienda Pew, che ha messo in evidenza come i più attivi - non fraintendeteci - su Facebook e Twitter sono proprio gli omosessuali e non i loro amici etero.

I dati parlano chiaro, anzi: chiarissimo; il 58% degli utenti, pensate, sarebbe omosessuale (dichiarato o non, ha poca importanza) e utilizzerebbe con molta assiduità le reti sociali, molto probabilmente - aggiungiamo noi - per incontri e conoscenze (niente di così diverso rispetto a quanto fanno gli etero, che, però, hanno dalla loro parte anche la possibilità di fare conoscenze nella vita di tutti i giorni).

Utilizzare Facebook e Twitter in questo modo non sorprende affatto, se considerate che l'uso di cercare fidanzati e amici - si fa per dire - in chat era già parecchio diffuso, prima dell'era social; la stessa Pew, in effetti, conferma che il 55% degli adulti - per la precisione: il 69% degli uomini -, ha trovato partner e conoscenti proprio tramite le reti sociali.

Se sui social network vi sembrerà di trovare gay ovunque, insomma, sappiate che non dipende solo dagli algoritmi (che consigliano persone "affini" al proprio profilo) ma anche da una tendenza generale del mondo LGBT. Meglio così, no?

  • shares
  • Mail