Per la Chiesa Evangelica tedesca le unioni tra persone dello stesso sesso sono equivalenti a quelle etero

In un documento la Chiesa Evangelica in Germania ha affermato che, dal punto di vista teologico, non ci sono differenze tra coppie eterosessuali e coppie omosessuali.

Per la Chiesa Evangelica tedesca le unioni tra persone dello stesso sesso sono equivalenti a quelle etero

La Chiesa Evangelica in Germania (Evangelische Kirche in Deutschland, EKD), l’organizzazione più importante del Protestantesimo nel paese e la principale confessione insieme al cattolicesimo, ha pubblicato delle linee guida in cui le relazioni eterosessuali e quelle omosessuali vengono qualificate “equivalenti dal punto di vista teologico”.

Il documento, reso pubblico dal Consiglio della EKD, ha per titolo: Tra l’autonomia e la dipendenza. Rafforzare la famiglia come comunità sicura. Gli autori, che sostengono di avere una “forte convinzione” che nella Bibbia “l’idea fondamentale è quella di una vocazione alla vita in comune fatta di fiducia, piena di amore e responsabile”, aggiungono che, per questo motivo, “le unioni tra persone dello stesso sesso, in cui le persone si impegnano a una vita in comune responsabile, devono essere riconosciute teologicamente come equivalenti” a quelle eterosessuali.

La EKD non si è espressa ufficialmente a favore del matrimonio ugualitario, ma ha affermato che quando due persone dello stesso si uniscono “dichiarano, come nel matrimonio, di accettare un vincolo che duri nel tempo e una vicendevole responsabilità”. Il documento, inoltre, smonta l’argomento della procreazione come fattore base per discriminare le coppie omosessuali: si legge infatti che “non ridurre le persone alle loro caratteristiche biologiche è parte dalle forza della visione evangelica dell’uomo”.

La Chiesa Evangelica in Germania e le persone lgbt

La Chiesa Evangelica in Germania è una federazione di varie congregazioni protestanti di diverso orientamento e da tempo si interroga sulla presenza di gay e lesbiche al suo interno.

La situazione è diversa a seconda delle chiese e, al momento attuale, circa la metà di esse benedice le coppie dello stesso sesso. In Baviera, per esempio, i pastori gay e le pastore lesbiche possono convivere con il/la proprio/a partner nella casa parrocchiale, a patto che abbiano contratto unione civile e siano stati benedetti dalla chiesa. Lo scorso anno l’arcivescovo di Berlino ha affermato che le relazioni omosessuali sono analoghe a quelle eterosessuali.

Nel 2011, inoltre, un terzo dei teologi di lingua tedesca aveva firmato un documento in cui chiedeva la fine del rigorismo morale nei confronti delle coppie omosessuali.

Via | Dos Manzanas
Foto | Kay Körner, Dresden (Saxony) (Kay Körner, Dresden (Saxony)) [CC-BY-SA-2.5], attraverso Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: