Washington: Dopo le minacce della Chiesa cattolica, i gay rispondono con un sito dove fare l'outing sui preti

Washington: Dopo le minacce della Chiesa cattolica, i gay rispondono con un sito dove fare l'outing sui preti A Washington è passata la temuta legge che permette a persone dello stesso sesso di potersi unire civilmente e avere maggior parte dei diritti delle coppie eterosessuali. E, come ricorderete, la diocesi americana, terrorizzata di fronte a questa possibilità, ha minacciato di non collaborare più ai servizi sociali per i bisognosi e i poveri. Insomma, la Chiesa si è mostrata ancora una volta per la sua misericordia.

Ed è a questo punto che alcune organizzazioni Lgbt hanno deciso di aprire un sito internet come replica all'interruzione dell'arcidiocesi. La risposta agli attacchi continui della Chiesa verso le persone omosessuali prevede uno spazio internet dove poter segnalare quei sacerdoti e quelle figure religiose che tanto millantano astio verso il popolo Lgbt mentre nel privato frequentano luoghi e locali, all'oscuro da tutti.

Il sito, vuole spingere chi è a conoscenza dell'omosessualità di un prete a condividere pubblicamente le propria scoperte, la propria conoscenza dei fatti e di eventuali relazioni sessuali o sentimentali da parte degli uomini della Chiesa, per porre così termine all'ipocrisia dilagante di chi condanna lo stile di vita Lgbt per poi farne parte.

Foto | TaniaRocca

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: