I diritti umani delle persone LGBTI. Convegno al Palermo Pride con i saluti di Christiane Taubira

La ministra francese della Giustizia ha inviato i suoi saluti al convegno di Palermo sui diritti delle persone LGBTI.

I diritti umani delle persone LGBTI. Convegno al Palermo Pride con i saluti di Christiane Taubira

In occasione del Palermo Pride 2013, l’Avvocatura per i Diritti LGBTI – Rete Lenford, insieme ad Amnesty International, ha organizzato il convegno I diritti umani delle persone LGBTI. Il convegno è organizzato in due sessioni: nella prima si parla del “diritto di famiglia tra natura e diritto: Francia, Regno Unito e Italia a confronto”. La seconda sessione ha uno sguardo più ampio e ruoterà intorno a questo tema: “La marcia per l’affermazione dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuate a livello internazionale: i casi di Russia, Uganda, Algeria, Francia e Italia”.

Al convegno era stata invitata anche la ministra francese della Giustizia, Christiane Taubira, paladina dei diritti lgbt. Per via degli impegni la ministra ha dovuto declinare l’invito. Ha, però, inviato un messaggio di saluto al convegno:

Caro Presidente,
Christiane Taubira, Ministra della Giustizia, Guardasigilli ha ricevuto la Sua lettera con La quale La invitava ad aprire il convegno internazionale dedicato alla tutela dei diritti umani delle persone lgbti che Rete Lenford organizza a Palermo insieme ad Amnesty international.

La Ministra è estremamente sensibile e interessata alle questioni che saranno discusse, è stata toccata dalle parole di elogio che avete indirizzato nei suoi riguardi e tiene molto a ringraziarvene.

Purtroppo i vincoli stringenti della sua agenda di impegni le impediscono di partecipare a questa iniziativa.

Le sarei grata se facesse parte del suo dispiacere di non essere con voi a tutti i partecipanti al convegno cui la Ministra chiede di voler trasmettere i suoi più cordiali pensieri.

La Ministra tiene molto, inoltre, a manifestare il suo apprezzamento per le azioni condotte dall'Associazione che Lei presiede e di cui ha preso conoscenza con grande attenzione attraverso i documenti ricevuti.

Voglia gradire, Caro Presidente i miei più distinti saluti

Florence Gouache
Capo di Gabinetto della Ministra della Giustizia francese

Commenta l’avvocato Maria Grazia Sangalli, vicepresidente dell’Avvocatura per i Diritti LGBTI – Rete Lenford

Siamo molto fieri delle parole di elogio espresse. M.me Taubira è stata la relatrice della legge francese approvata il 23 aprile scorso e che ha esteso l'istituto del matrimonio civile alle famiglie formate da persone dello stesso sesso. I suoi discorsi, di grande incisività, pronunciati in sede assembleare rappresentano uno straordinario esempio di come il linguaggio e le azioni politiche possano incidere positivamente sui processi di inclusione delle minoranze. Il nostro augurio e' che anche gli esponenti delle nostre istituzioni dimostrino lo stesso rispetto e lo stesso coraggio sostenendo leggi, come quella sul “matrimonio egualitario” da noi redatta, volte all'estensione dei diritti a tutti e tutte, in ossequio al principio di uguaglianza e di non discriminazione.

  • shares
  • Mail