Chiude una delle principali ONG cristiane per curare i gay

Exodus International, tra le più importanti ONG cristiane che si prefissavano di curare l'omosessualità, chiude e chiede perdono per il tanto dolore inferto alle persone lgbt.

Chiude una delle principali ONG cristiane per curare i gay

Tu non sei mai stato mio nemico. Mi dispiace molto che io sia stato il tuo.

Si chiamava Exodus International, era una ONG cristiana e da oltre un trentennio si adoperava per curare l’omosessualità per mezzo della fede. Ora ha chiuso e lo ha fatto in un modo che è una grande vittoria per tutto il collettivo lgbt: ha chiesto perdono per aver contribuito, in tanti anni, a generare dolore alle persone omosessuali.

Il suo presidente, Alan Chambers, ha chiesto perdono affermando che sente

il dolore e il danno che molti di voi omosessuali avete sperimentato. Mi dispiace aver promosso il cambiamento di orientamento sessuale e le teorie riparative. Mi dispiace anche di aver messo in dubbio che gay e lesbiche possano essere incredibili genitori come le persone eterosessuali che conosco. Sono costernato di aver trasmesso l’idea che le vostre famiglie sono meno valide della mia.

Certamente trent’anni di sofferenze e di menzogne non si dimenticano con un po’ di frasi a effetto e con richieste di scuse, però è un passo in avanti.

Via | Fundación Triángulo

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: