Gay Pride 2013, Ignazio Marino e il video messaggio per i diritti Lgbt

Ignazio Marino rilascia un video messaggio per il Gay Pride 2013

ignazio-marino

Si è svolto ieri il Gay Pride 2013 a Roma e ha visto l'assenza di Ignazio Marino, nuovo sindaco di Roma. Queste le parole del Roma Pride:

"Il sindaco Marino ha declinato il nostro invito per trascorrere qualche giorno in famiglia. Una risposta irrispettosa e offensiva nei confronti di una comunità che si batte da anni e domani scenderà in piazza proprio per vedere riconosciuti i diritti, la visibilità e la dignità delle proprie famiglie. Il sindaco di Roma ha il dovere di offrire alla città una disponibilità diversa rispetto al passato e di dimostrare più attenzione alle richieste di una grande manifestazione per i diritti civili, la democrazia e la libertà. Siamo molto delusi da questa scelta che denuncia una grave sottovalutazione di cosa sia il Pride per Roma e siamo fiduciosi che il sindaco sappia comprendere l’importanza che avrebbe la sua presenza per una comunità che troppo spesso non riceve risposte credibili dalle istituzioni e dai suoi più importanti rappresentanti"

Ed ecco apparire un videomessaggio del sindaco -in montagna con la famiglia come annunciato come motivazione per la sua assenza- mentre parla a favore dei diritti gay:

"Con il mio cuore, con il mio pensiero sono lì con voi al Gay Pride della Capitale d'Italia. Dobbiamo tutti insieme sottolineare che i diritti delle persone sono qualcosa che non può essere negoziato - ha aggiunto -. Non diritti speciali per qualcuno ma gli stessi diritti per tutti. Assolutamente per tutti. E su questo c'è il mio impegno da oggi come sindaco. Buona festa, buona giornata, buon weekend a Roma"

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: