Prodi contestato (e anche i Pacs)


Lo striscione nella foto che pubblichiamo, esibito oggi nel corso delle contestazioni al Presidente del Consiglio Romano Prodi all'università di Milano, porta la stessa firma di alcuni degli slogan della manifestazione contro la Finanziaria. Menomale che stavolta gli insulti non sono altrettanto grevi, sebbene l'attacco ai diritti di omosessuali e eterosessuali che non vogliono contrarre mattrimonio ma tutelare ugualmente la loro unione davanti alla legge sia comunque grave e violento.

Ci fa specie questa politica da stadio, questa politica violenta, di proteste pretestuose (che vengono non solo da destra ma anche da sinistra) e arroganza e negazione di diritti. Ci vorrebbero invisibili, ma devono farsi una ragione del fatto che non lo saremo mai più. In pride we trust.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: