Gay Pride 2013 a Roma, Ignazio Marino assente, delusa la comunità Lgbt

Marino non sarà presente al Gay Pride 2013 a Roma

Ignazio-Marino-Gay-Pride-2013

Sabato 15, domani, si terrà il Gay Pride a Roma e la comunità Lgbt ha voluto invitare ufficialmente il nuovo sindaco della Capitale ad essere presente in questa giornata di orgoglio omosessuale e di condanna all'omofobia. Ma lui non ci sarà, come dichiarato. Il motivo? Il desiderio di riposarsi in famiglia dopo le ultime settimane infuocate.

E il comitato Roma Pride ha apertamente criticato questa scelta, rivelando la risposta ottenuta:

"Il sindaco Marino ha declinato il nostro invito per trascorrere qualche giorno in famiglia. Una risposta irrispettosa e offensiva nei confronti di una comunità che si batte da anni e domani scenderà in piazza proprio per vedere riconosciuti i diritti, la visibilità e la dignità delle proprie famiglie"

Infine aggiungono, criticando ulteriormente la sua assenza

"Il sindaco di Roma ha il dovere di offrire alla città una disponibilità diversa rispetto al passato e di dimostrare più attenzione alle richieste di una grande manifestazione per i diritti civili, la democrazia e la libertà. Siamo molto delusi da questa scelta che denuncia una grave sottovalutazione di cosa sia il Pride per Roma e siamo fiduciosi che il sindaco sappia comprendere l'importanza che avrebbe la sua presenza per una comunità che troppo spesso non riceve risposte credibili dalle istituzioni e dai suoi più importanti rappresentanti"

A rappresentarlo ci sarà Luigi Nieri, consigliere capitolino di Sel

Via | Corriere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: