I drag King alla conquista delle disco

E' sabato! La giornata dedicata agli incontri con amici e fidanzati, cene ed happy hours e al calar della notte, la discoteca dove dare libero sfogo ai piaceri. E magari, in uno di questi locali, a Milano, Roma o altrove, ad un certo punto si potrebbero spegnere le luci stroboscopiche in pista e accendersi un occhio di bue che illumina su dei figuri strani, vestiti di giacca e cravatta, peli incolti di barba. Iniziano a danzare e ad ammiccare sul loro sontuoso pacco, strambano sulla folla che li guarda incuriositi. Alla fine la scoperta: uomini in corpi di donna, ovvero i drak king.

Non sono una novità nel panorama del divertimento notturno; esistono da tempo, ma pare stiano conquistando cubi e palchi delle disco, mettendosi in netta concorrenza con le drag queen, o confondendo con questi ultimi generi assorbiti dal mondo dello spettacolo.

Puro divertimento? Certo, ma non solo. In un bell'articolo apparso oggi su D - Repubblica delle Donne - alcune di loro raccontano il kinging, cosa li spinge a quella trasformazione ludica ma che fa pensare anche ai ruoli che si giocano fuori dalle discoteche, quotidianamente tra l'uomo e la donna. Intanto divertono uomini e le donne che quando scoprono che non sono uomini "oscillano tra rabbia e smarrimenti".

Julia, una delle intervistate dal magazine, fa meglio capire come in una trasformazione che si intende divertimento, spesso c'è altro: "Gli spettacoli non sono finzione, lì c'è una parte del nostro io, l'uomo che siamo e che amiamo".
Quegli spettacoli della non finzione, loro li portano itineranti per la penisola, come una missione: dal Cassero di Bologna, al Black Hole di Milano, all'Alpheus di Roma, a Torino al Lady Fest, al Gay Village romano e vengono invitate a tenere seminari e workshop per spiegare ai profani cosa è il Kinging.
E' in fondo un voler imitare l'essere maschio? No, dicono al magazine, "E' piuttosto l'espressione di una identità che convive con un'altra, magari biologica. E che, nel momento in cui si manifesta come spettacolo, viene messa in scena, dà vita a un Drag King". E allora: viva i Drag King!

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: