Turchia: procedimento verso associazione Lgbt perchè contraria alla famiglia e alla morale

Turchia: procedimento verso associazione Lgbt perchè contraria alla famiglia e alla morale

Che la Turchia sia uno stato in cui la libertà Lgbt sia assolutamente limitata se non inesistente è, purtroppo un dato di fatto. Ora, il procuratore di Smirne ha avviato un procedimento contro un'associazione di diritti di gay, lesbiche, bisex e trans. Ma di fatto non potrebbe più operare e continuare. Il motivo?

"E' in contrasto con i principi della morale e i valori della famiglia"

Così tuona l'ufficio del procuratore mentre l'avvocato del gruppo Lgbt si difende dicendo di aver mandato lo statuto alla direzione provinciale, come prevede la legge. Tutto questo mentre la Turchia chiede di entrare in Europa ma dimostra sempre più spesso di violare la libertà di parola e di associazione. Anche se in certi casi, detto da noi, sembra il bue che dice cornuto all'asino, non credete?

Foto | QViaggi

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: