La Francia condanna la proposta di legge per incarcerare e condannare a morte i gay in Uganda

La Francia condanna la proposta di legge per incarcerare e condannare a morte i gay in UgandaIl ministro estero francese ha criticato duramente un progetto di legge che in Uganda potrebbe portare i gay a rischio condanna a morte:

"La Francia condanna e prova sconcerto verso questa proposta e nei confronti del Parlamento dell'Uganda: inoltre ripete il suo impegno verso la depenalizzazione e la lotta contro la discriminazione basata sull'orientamento sessuale e l'identità di genere"

Il progetto di legge prevederebbe il carcere o la morte nei confronti di chi ha relazioni con persone dello stesso sesso o pratica l'omosessualità. La condanna arriva fortemente da numerosi paesi europei e stati americani, oltre che dalle associazioni Lgbt, sconvolte da questa possibilità. Ma, in Uganda, non sembrano intenzionati a retrocedere, nè ascoltando le opinioni dei diversi paesi nè per un personale ed egoistico tornaconto economico:

"Non accetteremo mai l'omosessualità solo per placare altri stati o come incentivo per ottenere il loro denaro o appoggio"

Foto | Spung

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: