Bandiera gay issata in un'accademia militare canadese durante il Gay Pride

Una bandiera gay issata in un'accademia militare? Succede ad Alberta, in Canada. Durante il Gay Pride

Bandiera gay Una bandiera gay issata nell'accademia militare di Alberta durante il Gay Pride cittadino di quest'anno: è realmente accaduto, non è uno scherzo e la nostra invidia è alle stelle (per motivi che non stiamo qui a ricordarvi, ovviamente).

Si chiama CFB Edmonton ed è un'accademia che non ha nulla di diverso da tutte quelle che si vedono in Canada - dove i gay sono ammessi nell'esercito dagli inizi degli anni Novanta -: durante la manifestazione cittadina, il maresciallo John McDougall, 47enne dichiaratamente gay, ha potuto issare la bandiera rainbow, nonostante avesse presentato la domanda con notevole ritardo.

"Mi sarei aspettato che mi dicessero di no, magari perché la richiesta era stata troppo tardiva o perché non vi era alcun interesse al riguardo - queste, le sue parole -. Non potrei essere più sorpreso e più contento. Questa è un grande inversione di tendenza rispetto al passato. Quando mi sono arruolato non avrei nemmeno preso in considerazione di dire a qualcuno che ero gay".

Anche in Italia qualcosa sta cambiando - nonostante le reticenze di una Destra ormai irrecuperabile e di una Sinistra, quella più a destra almeno, che proprio non riesce a capire il motivo della sua esistenza -: situazioni del genere, però, continuano a sembrarci ancora surreali. Purtroppo.

  • shares
  • Mail