Ragazzo undicenne vince la sua battaglia contro deputato omofobo

La storia di un ragazzino statunitense che è riuscito a raccogliere migliaia di firme online per far revocare un premio a un deputato omofobo.

Ragazzo undicenne vince la sua battaglia contro in deputato omofobo

Marcel Neergaard, è un ragazzo di solo undici anni, ed è riuscito a far sì che si ritirasse il titolo di Legislatore dell’Anno a un politico omofobo.

Il titolo era stato conferito a John Ragan, deputato della Camera dei Rappresentanti del Tennessee, che si è fatto promotore del Classroom Protection Act, una proposta di legge che è ancora più rigida del Don’t say gay, progetto che vieta ai docenti di nominare qualunque forma di orientamento sessuale che non sia relazionato alla procreazione (proposta che è stata accantonata da alcuni mesi).

A Marcel non è andata giù la cosa e, con l’aiuto dei suoi genitori e con il sostegno logistico della Gay & Lesbian Alliance Against Defamation, ha lanciato una petizione online per la revoca del titolo, petizione che ha raccolto oltre cinquantatremila adesioni che hanno fatto sì che a John Reagan venisse revocato il titolo.

Marcel è, naturalmente, contento del risultato ottenuto. E anche suo padre Mike lo è. Secondo Mike la battaglia portata avanti dal figlio oltre a far ritirare il titolo a Ragan ha avuto anche un alto merito: quello, cioè, di far cambiare opinione a molte persone attraverso una corretta informazione anche online.

Piccoli gesti che non fanno grande notizia ma che sono fondamentali. Ma, come diceva già Lao Tse, primo filosofo della filosofia Tao, seicento anni prima di Cristo: “Un solo albero che cade fa più rumore di una foresta che cresce”.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: