Morto Clement Meric, attivista gay 19enne, ucciso da aggressori neonazisti con un pugno di ferro

Tragedia dalla Francia: ragazzo 19enne attivista gay picchiato a morte da un gruppo di uomini

clement-meric

Clement Meric è un ragazzo di 19 anni, studente universitario, da anni in prima linea a favore dei diritti gay e antifascista.

Ieri sera, a Parigi, il ragazzo ha trovato la morte dopo essere stato aggredito furiosamente da un gruppo neonazista. Erano in quattro gli aggressori e farebbero fare dell'organizzazione Jeune nationaliste revolutionnaire. Tra loro forse anche una ragazza.

Tra le violenze, anche un fatale colpo in pieno viso con un pugno di ferro. All'arrivo dei soccorsi, il ragazzo era già gravissimo. E così, i medici non hanno potuto fare altro che dichiararlo cerebralmente morto. Poi, oggi, intorno alle 18, è ufficialmente deceduto.

Le Point rivela che le prime indagini avrebbero già portato al fermo di alcuni ragazzi.

L'Assemblea Nazionale ha deciso di restare un minuto in silenzio per omaggiare Clement e condannare il gesto terribile:

"Abbiamo scoperto con orrore dell'abominevole aggressione di cui è stato vittima, ieri sera a Parigi, un giovane militante politico. L'Assemblea Nazionale condanna qualsiasi atto di odio e violenza e rivolge il suo sostegno e appoggio alla famiglia"

Via | Huffington Post

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: