Nozze gay in Svezia con rito religioso

Nozze gay in Svezia con rito religioso Durante il sinodo, ieri, la Chiesa di Svezia ha dato il via libera al matrimonio tra omosessuali: già da aprile era possibile l'unione civile mentre dal 1 novembre sarà legale farlo anche direttamente nella casa del Signore.

Quasi il 70% dei membri ha votato favorevolmente e la Chiesa luterana svedese, portavoce dei diritti gay è uno dei primi paesi del mondo a permettere e legittimare le nozze gay nella propria congregazione religiosa, della quale fanno parte ben il 73% circa degli abitanti.

La Rfsl, associazione principale in difesa dei diritti gay, ha esordito alla notizia sebbene abbia criticato la possibilità dei pastori di poter non celebrare i matrimoni in base ad una propria presa di coscienza personale ed individuale.

Foto | Rbvex

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: