"L'altra metà dell'amore": love story lesbo di due teenager

"L'altra metà dell'amore": love story lesbo di due teenager Oggi, nell'angolo amarcord sul cinema Lgbt, parliamo di un film che non ha sbancato i botteghini ma che è diventato, con il passaparola, uno dei film cult, sopratutto nel mondo lesbo. Amato od odiato, questo film è spesso conosciuto e non lascia indifferenti: "L'altra metà dell'amore".

Narra la storia di Pauline e Victoria "Tory" con gli occhi della quindicenne Mary, mandata in un collegio femminile, dove incontro le due. Le ragazze hanno una storia segreta: durante una cosa nel bosco incontrano una poiana ferita e Pauline decide di curarla. La relazione celata rimane tale fino a quando la sorella minore di Victoria scopre le due a letto insieme. A quel punto, "Tory" per non perdere l'affetto, la stima e l'appoggio della famiglia, terrorizzata dalle ripercussioni, nega tutto e inventa una serie di giustificazioni: Pauline si è infilata nel suo letto mentre le dormiva e si dichiara totalmente innamorata del suo fidanzato ufficiale Jake.

Pauline non si arrende: sfida a duello Jake, dichiara a tutti il suo amore pubblicamente, le ricorda le promesse che si sono fatte. Tutto è inutile: alla fine Pauline, disperata, si suicida gettandosi dal tetto dell'istituto, mentre la poiana è sul suo braccio e vola via libera, diversamente da lei. Anche in questo caso, la morte è il finale di una storia d'amore tra due donne, cosa che capita spesso nelle fiction e nei film. Voi lo conoscere? L'avete visto e vi è piaciuto oppure vi ha irritato? Dopo il salto, il trailer del film:

Foto | ImageShack

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: