Obama presenzierà alla serata della marcia per l'uguaglianza Lgbt

Obama presenzierà alla serata della marcia per l'uguaglianza Lgbt Non c'è che dire: anche in questo caso l'America ci mostra un grande esempio di intelligenza, rispetto e solidarietà. E' infatti ufficiale che Barack Obama sarà presente, se non alla marcia in sè, alla cena che si terrà sabato sera, a Washington, organizzata dalla Human Right Campaign (HRC). E così, mentre gli Stati Uniti stanno ultimando i preparativi per quella che sarà sicuramente una manifestazione molto importante e impegnativa per i diritti Lgbt, dalla Casa Bianca arriva forte e chiaro un messaggio di sostegno e presenza (concreta) all'evento.

Il presidente parlerà anche all'annuale ritrovo, dimostrando ancora una volta i suoi ideali politici gay friendly. Questa sarà un'occasione per dimostrare a coloro che si sentivano abbandondati che non è così: Obama sarà parte integrante della serata ufficiale. Joe Solmonese, presidente dell'Hrc ha dichiarato di essere onorato di poter condividere la serata con il presidente e di come trovi sensato e adatto un discorso alla comunità Lgbt, mostrando ancora una volta di essere la persona giusta per portare avanti questo progetto di uguaglianza e pace, per ogni persona che crede nella libertà e nella giustizia per tutti.

Del resto, questo gesto è visto anche come un modo per zittire chi si lamentava del poco impegno (promesso in campagna elettorale) verso i gay discriminati: tra le questioni più spinose il discusso "Don't Ask, Don't tell" dell'esercito e il matrimonio. Sarà l'occasione per riconquistare gli elettori già disillusi da questi pochi mesi?

Foto | Telegraph

  • shares
  • Mail