Siete gay? Con voi non giochiamo

Siete gay? Con voi non giochiamo
Succede anche questo: in un campionato francesce amatoriale transalpino, il club Cre'teil Be'Bel sì è rifiutato di giocare una partita in programma con l'avversario. La causa scatenante è il nome della squadra: Paris Foot Gay. Ed è arrivata la missiva:

"Siamo spiacenti, ma a causa del vostro nome e in conformità ai principi della nostra squadra, composta da giocatori musulmani, non possiamo giocare contro di voi. I nostri princìpi sono molto più importanti di una partita di calcio. Ribadiamo le nostre scuse per avervi avvertito in ritardo"

E il Paris Foor Gay ha risposto alla lettera, con un comunicato, nel quale commentano l'accaduto, giustamente offesi e allo stesso tempo orgogliosi:

"Questa squadra si è semplicemente rifiutata di giocare contro degli omosessuali. Ricordiamo che il Paris Foot Gay è un club aperto a tutti, etero e omosessuali, orgogliosi di lottare insieme contro i pregiudizi e le discriminazioni"

Ora l'associazione che organizza il campionato non esclude affatto l'ipotesi di sanzioni e provvedimenti contro la squadra omofoba. Che dire... Liberté, Égalité, Fraternité, no?

Foto | ParisFootGay

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: