La Commissione Giustizia della Camera approva il testo base contro l'omofobia. A favore Pd, Pdl e Lega


I veri nemici dei diritti delle persone gay, lesbiche e trans? Ora è chiaro chi sono: Di Pietro e i suoi e Udc, le forze politiche più conservatrici del Parlamento, che in seno alla Commissione Giustizia della Camera hanno votato contro il testo base della proposta di legge di Anna Paola Concia del Pd sull'introduzione dell'aggravante omofoba nel nostro codice penale. A renderlo noto è la stessa onorevole Concia, che precisa che l'approvazione ha visto favorevoli i deputati di Pd, Pdl e Lega e spiega l'importanza e l'unicità dell'accaduto:

Il testo è frutto del lavoro di un anno in commissione, della consapevolezza e della necessità di arrivare ad una condivisione la più ampia possibile, per una legge come quella contro l'omofobia, che rappresenta un primo passo importante per il nostro paese e per gli omosessuali e i transessuali italiani. Il testo, infatti, nella dicitura 'orientamento o discriminazione sessuale' comprende anche i reati contro le persone transessuali.

Nessun dubbio che la combattiva deputata del Pd si sia spesa molto per ottenere questo risultato, dimostrandosi aperta a un dialogo a 360 per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'argomento dell'omofobia, andando persino a incontrare l'estrema destra di Casapound. Nei prossimi giorni il tsto vedrà la presentazione degli emendamenti, volti a migliorarlo, fino al traguardo della discussione in Aula, calendarizzata il 12 ottobre. Non mancano i commenti critici di Anna Paola Concia su Idv e Udc:

Dispiace che l'Idv non abbia voluto condividere l'adozione del testo base. Io, come relatrice, avrei voluto un altro testo, infatti avevo presentato l'estensione della legge Mancino. Ma la necessità di rompere il muro del pregiudizio e della discriminazione è più importante degli interessi personali e della propaganda politica. Idv e Udc, con il loro voto contrario, dimostrano di essere i più conservatori del Parlamento. Gli omosessuali e i transessuali italiani, me compresa, sono stanchi delle belle parole e del benaltrismo.

Immagine | l'occidentale

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: