"Ignora(n)ti" a Montecitorio: a Roma fiaccolata e lettura popolare di We have a dream contro l'omofobia

La Camera dei Deputati ha una biblioteca e presto all'interno di questa potrebbe nascere una sezione specifica dedicata alle tematiche lgbtq. E' questo l'auspicio degli attivisti di We have a dream, organizzatori delle fiaccolate auto-convocate e auto-gestite a Roma e in altre città italiane, senza sigle di associazioni o di partiti, in risposta alla violenza omofoba che ha funestato l'estate.

Per la seconda volta a distanza di due settimane, si rinnova oggi alle 21.00, in piazza di Montecitorio a Roma, l'appuntamento con "Ignota(n)ti", la fiaccolata rainbow contro l'omofobia e con una lettura popolare, aperta ai contributi di chiunque abbia voglia di prendere la parola, di brani tratti da romanzi e saggi che parlano delle persone omosessuali e trans, delle loro vite e dei loro amori.

I libri letti e raccolti saranno portati presso l'organo statale preposto, per essere archiviati dallo Stato Italiano e quindi entreranno a far parte dell'"onorevole" biblioteca. E' infatti la legge che impone che vengano archiviati e sistemati sugli scaffali tutti i libri che giungono.

Valentina Vandilli, tra i promotori dell'iniziativa, spiega in un messaggio inviato in mailing list il senso dell'iniziativa:

Portiamo NOI la cultura ai nostri governanti e sopratutto agli italiani!! Un piccolo passo, rivoluzionario ma non violento, che ci avvicina alla popolazione e ci fa conoscere ***per quello che siamo***, persone che vogliono vivere nella pienezza del proprio essere!!

E invita:

Aiutaci a spargere la voce, tra i tuoi amici e porta te stesso, porta i tuoi genitori, porta chi ami e condividi questa nuova esperienza. Prepara un brano che vorresti leggere o far leggere dagli attori e doppiatori che saranno presenti al tuo servizio in piazza.

  • shares
  • Mail