Robbie Rogers, gay dichiarato, giocherà nei Los Angeles Galaxy

Dopo il suo coming out, Robbie Rogers aveva lasciato il gioco del calcio. Ora è stato ingaggiato dai Los Angeles Galaxy.

Robbie Rogers gayQuelle che erano solo voci di corridoio alla fine sono diventate realtà: il calciatore gay Robbie Rogers è stato ingaggiato dai Los Angeles Galaxy. Rogers è, così, il primo calciatore gay dichiarato a giocare nel calcio professionistico statunitense, la Major League Soccer.

Le voci di questa svolta – sia nella vita di Robbie Rogers che in quella del calcio in generale – si susseguivano da un po’, visto che il calciatore da qualche tempo aveva iniziato ad allenarsi con i Galaxy.

Quando nel mese di febbraio scorso Rogers aveva fatto coming out aveva contestualmente annunciato il suo ritiro dal mondo del calcio. Poi aveva così spiegato la sua scelta di non giocare più:

Il mondo del calcio è pieno di gente molto in gamba e tanti calciatori sono persone di grande umanità. Ma può anche essere uno sport brutale che ti ferisce gravemente e ti distrugge. Forse molti dei tifosi non sono omofobi, ma credo che se avessi rivelato la mia omosessualità mentre ancora giocavo la cosa non sarebbe passata inosservata. Se avessi giocato bene, i fan e forse anche i media avrebbero notato che il calciatore gay gioca bene. Se avessi giocato male, sarebbe successa la stessa cosa e anche di più. Tutto avrebbe ruotato attorno alla mia omosessualità.

Il commento di Franco Grillini


Il calciatore Robbie Rogers fa coming out

Franco Grillini, leader storico del movimento gay italiano, così commenta questa notizia:


Il giocatore stanco di fingersi ciò che non è perché l’ambiente calcistico richiede di essere etero, voleva in un primo momento abbandonare il professionismo negli States. Adesso una squadra lo ha ingaggiato in Major League, messaggio importante per dire: “Non importa chi ami, importa come giochi, sii te stesso sempre”.

Riferendosi poi alla recente querelle tra Diamanti e Borriello, Franco Grillini si è augurato:

È un bel messaggio contro l’omofobia che speriamo arrivi anche a Diamanti.

Infine, Grillini auspica che anche altri calciatori seguano l’esempio di Robbie Rogers:

I tantissimi calciatori gay italiani vengano allo scoperto facendo coming out seguendo l’esempio dello statunitense Robbie Rogers. A molti di loro l’ho detto di persona: la vostra carriera non ne risentirebbe e Rogers, dopo un primo momento di sconforto, ve lo ha dimostrato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail