Gay Pride Barcellona 2013: ecco l’inno ufficiale

L’inno ufficiale della #Besoterapia del Pride di Barcellona 2013 si intitola “Voglio baciare con orgoglio” ed è interpretato da Sonia Madoc, già componente del duo musicale Sonia y Selena.

Il Pride di Barcellona – che si fregia del titolo di Orgullo LGTB del Mediterraneo – ha il suo inno ufficiale. Lo slogan scelto è Yo quiero besar en el orgullo che gioca con la parola orgullo che indica sia l’orgoglio di essere quel che si è sia il Pride in sé. L’inno è cantato da Sonia Madoc, già componente del duo musicale spagnolo Sonia y Selena che ha riscosso un successo mondiale nel 2001.

La canzone, composta e prodotta da Xasqui Ten e cantata da Madoc è una nuova versione appositamente adattata al Pride di Barcellona. Il brano ci porta al successo dell’album Yo quiero bailar che fu un vero e proprio tormentone nell’estate del 2001 con oltre un milione di copie vendute.

Sonia Madoc e la comunità lgbt

Sonia Madoc si unisce, così, alla schiera delle Ambasciatrici e degli Ambasciatori del Barcellona Pride, personalità che, per il loro modo di pensare, di parlare e di agire, sostengono continuamente i valori della comunità lgbt e si impegnano nella promozione del rispetto verso la diversità sessuale, la difesa della libera espressione e dell’uguaglianza tra tutte le persone.

Secondo Sonia Mado, la #Besoterapia è come un

ventaglio di sensazioni che ti trasporta in un universo in cui le persone, senza etichette, possono vivere in piena libertà.

Inoltre afferma Madoc:

Mi identifico sempre con il collettivo lgtb perché penso che facciano quel che vogliono in ogni momento.

Il Pride di Barcellona e la #besoterapia

Il Pride di Barcellona si svolgerà dal 20 al 30 giugno nell’avenida Maria Cristina. La marcia dell’orgoglio gay si terrà sabato 29 giugno.

Per annunciare il Pride è stata lanciata una campagna pubblicitaria: Besa con orgullo. Spiegano sul sito SpaghettiBCN – Barcellona in Italiano:

Per questa occasione è stato scelto di comunicare il concetto di #besoterapia, ovvero l’idea, rivolta a tutti (lesbiche, gay, bisessuali, transgender), di baciare con orgoglio. L’intenzione è quella di far riflettere sulla universalità del bacio: di educare e sensibilizzare sul significato che questo atto porta con sé, ovvero quello di mostrare cura, affetto, fratellanza o amore, sia quale sia la sessualità di chi bacia.

  • shares
  • Mail