Grazie Francia per i matrimoni gay

Lush in collaborazione con Famiglie Ricerca Antidiscriminazione Minori ed Educazione lancia un video per dire no all’omofobia e sì alle nozze gay.

Grazie Francia per aver legalizzato il matrimonio fra coppie dello stesso sesso. Chi ama ha il diritto di sposarsi.

Questo lo slogan che accompagna il simpatico video che Lush – che realizza “cosmetici freschi fatti a mano” – in collaborazione con Frame (acronimo di Famiglie Ricerca Antidiscriminazione Minori ed Educazione) ha lanciato in occasione della recente Giornata Internazionale contro l’omofobia e la transfobia.

Nel video si susseguono una serie di semplici Grazie! alla Francia perché ha reso possibile il matrimonio per tutti. Al termine, una domanda: “Italia, che aspetti?”

Il video, oltre a dire no all’omofobia e sì all’uguaglianza matrimoniale, ha anche lo scopo di promuovere la campagna Bye Bye Bulli promossa da Frame. Leggiamo sul sito:

Bye bye bulli è un’iniziativa realizzata da FRAME, un'associazione di promozione sociale che ha come obiettivo la promozione e la tutela dei diritti dei minori e delle famiglie, nonché la lotta ad ogni forma di discriminazione. Il progetto prevede due laboratori/workshop sul bullismo omofobico - uno destinato agli alunni e uno agli insegnanti – nelle scuole secondarie di Milano, Bologna, Firenze, Roma, Salerno e Caltanissetta che consentiranno ai partecipanti di dotarsi degli strumenti idonei per combattere la discriminazione a scuola

E ancora:

Bye bye bulli vuole soddisfare l’esigenza di informazione tra i giovani sulle tematiche dell’omosessualità, in alternativa al disinteresse diffuso e al vuoto di informazione che gravita sull’educazione alla cittadinanza responsabile delle nuove generazioni e spesso perfino degli addetti alla loro formazione.

  • shares
  • Mail