I luoghi da rimorchio gay: chat, discoteche/pub, cruising, saune e...?

I luoghi da rimorchio gay: chat, discoteche/pub, cruising, saune e...? Partiamo dalla premessa basilare e sulla quale credo ci sia un accordo generale: "rimorchiare" per i gay è molto più limitato come raggio d'azione di quanto lo possa essere per un qualsiasi etero ruspante. Per cui, a meno che tu non sia particolarmente sfacciato da fermare la gente per strada o in giro nei negozi senza la benchè minima conoscenza, i gay sono un po' più frenati. I giochi di sguardi devono essere molto diretti e poco enigmatici. E così, forse, si osa far la prima mossa anche se il periodo storico in cui viviamo non rende così improbabile l'ipotesi di ritrovarti un braccio spezzato (nella migliore delle ipotesi). Per cui sono altre diversi campi d'azioni sul quale un gay, per rimorchiare, può recuperare.

Dopo il sondaggio la descrizione dei luoghi più classici del rimorchio gay:

Le chat: ce ne sono molte e ovviamente devi essere in grado di poter gestire la situazione e abbastanza abile da capire chi è veramente la persone dall'altra parte dello schermo. Se cerchi una trombatina, direi che è tutto più semplice; in canale è sempre pieno di gente che mette annunci intimisti quali "Chi mi scopa oggi?" oppure " cerco attivo/passivo". Tra richieste di cm, peli e corporatura a volte sembra di essere più sulla community di "Quattrozampe" ma per il resto non è così impossibile concludere in breve tempo.

I pub/discoclub: ormai stanno sempre più aumentando le serate a tema. A Milano ormai quasi tutti i locali storicamente etero hanno un giorno della settimana in cui c'è il party gayfriendly. Per un semplice motivo, più che per solidarietà: il gay generalmente ama i locali, lo sceglie per uscire con amici, per incontrare gente interessante e sperare di conoscere qualcuno di carino. Inoltre non hai l'incognita di rimanere deluso come nelle chat perchè la preda è davanti a te, perciò, a meno che tu non abbia svuotato l'intero bar, dovresti essere in grado di capire se la persona che ti fissa è adatta ai tuoi gusti/canoni.

Le saune: so che anche questi luoghi, frequentabili con tessera, sono molto diretti. Entri in queste saune con l'asciugamano ma da quello che mi hanno raccontato, può anche durare solo qualche minuto agganciato alla tua vita. Luogo ancora più semplice per poter rimorchiare e sfogare il proprio desiderio sessuale. Forse è poco intimo dal momento che presumo le saune siano sempre popolate da piùù di due persone, ma immagino che la timidezza non sia compresa nelle caratteristiche di chi frequenta la sauna.

I cruising: locale ancora più diretto delle discoteche. Entri, consumi (il cocktail) e consumi (con qualcuno). Molti locali hanno le famose dark room, cunicoli nei quali scendi come un minatore (ma senza casco in testa) e trovi un angolo in cui fare sesso con la persona che più ti aggrada. Anche in questo caso devi essere socio, avere con te la tessera che ti permette di usufruire di questi 'servizi'. Una volta fatto, riemergi dal sottosuolo, felice ed appagato.

Ammetto che le saune e i crusing non li ho mai frequentati perchè mi imbarazzerei facilmente e non sarei affatto a mio agio nel fare sesso con qualcuno accanto a me, come fossi sul tram. Poi ho pure la fissa delle malattie, quindi figuriamoci: potrei scendere nelle dark room solo armato di tuta ignifuga e vaporetto alla mano. Voi invece avete esperienza di tutti questi luoghi?

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: