Hollande ha firmato la legge sulle nozze gay in Francia

Il presidente della Francia ha firmato la legge sul matrimonio ugualitario: la Francia diventa così il quattordicesimo paese al mondo a permettere le nozze tra persone dello stesso sesso.

Hollande ha firmato la legge sulle nozze gay in Francia

Le nozze gay sono realtà in Francia. Questa mattina, infatti, il presidente François Hollande ha firmato la legge sul matrimonio per tutti. Entro dieci giorni potrebbe essere celebrato il primo matrimonio tra persone dello stesso in Francia.

Ieri il Consiglio costituzionale francese aveva respinto un ricorso contro la legge sul matrimonio per tutti presentato da alcuni deputati. Con la firma di Hollande la Francia diventa il quattordicesimo paese al mondo a rendere legali i matrimoni gay.

In Europa le persone dello stesso sesso possono sposarsi nei Paesi Bassi, in Belgio, Spagna, Norvegia, Svezia, Portogallo, Islanda, Danimarca e Francia.

Fuori dall’Europa il matrimonio egualitario è legale in Sudafrica, Nuova Zelanda, in Argentina, in Canada e nell’Uruguay.

Inoltre le persone dello stesso sesso possono sposarsi in alcuni stati del Brasile e degli Stati Uniti d’America. Per quel che riguarda il Brasile c’è da notare che il Consiglio Nazionale di Giustizia ha legalizzato le nozze gay in tutto lo stato, ma non c’è una legge che, di fatto, riconosca i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

A oggi i seguenti stati riconoscono le unioni civili per gay, con vari istituti che concedono più o meno diritti a seconda della norma (in ordine alfabetico): Andorra, Austria, Brasile, Colombia, Ecuador, Finlandia, Germania, Groenlandia, Irlanda, Israele, Lussemburgo, Nuova Caledonia, Nuova Zelanda, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovenia, Svizzera, Ungheria, Wallis e Futuna.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail