Alessandra Mussolini: la politica non può ignorare le coppie gay

Alessandra Mussolini: la politica non può ignorare le coppie gayKlaus Davi intervista Alessandra Mussolini (PdL), presidente della commissione parlamentare bicamerale per l’infanzia, per il suo canale YouTube. Si parla del problema delle adozioni e, tra le altre cose, la Mussolini dice di aver presentato una legge che permetta anche ai single di adottare:

“Lo Stato discrimina i figli, centinaia di migliaia, delle coppie di fatto. Nessuno lo sa, ma chi nasce da queste coppie ‘fuorilegge’ non ha i nonni. Non ha parenti, lo Stato non glieli riconosce. La politica non può essere complice di queste discriminazioni, così come non può ignorare le coppie gay, come anche quelle etero di fatto. Per quel che riguarda le coppie gay, sono per le forme di riconoscimento individuali, su tutti i fronti, sia per quanto riguarda l'assistenza, sia per l'eredità, sia per il passaggio dell'affitto della casa. I diritti civili basilari, insomma. In quest'ottica – sia per i gay che per gli etero – si muove la proposta di legge dei DiDoRe

Dopo il salto, il video. La parte che riguarda i gay va da 8,01, anche se in tutta l'intervista ritornano riferimenti a coppie di fatto di qualsiasi tipo. Mi sembra un'intervista interessante per i molti spunti che offre e Alessandra Mussolini appare sempre più come una donna che difficilmente si può etichettare. Anche se, purtroppo, le dichiarazioni dei politici vanno sempre prese con le pinze...

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: