Bucarest: Madonna condanna le discriminazioni contro Rom e gay. E il pubblico fischia

Bucarest: Madonna condanna le discriminazioni contro Rom e gay: e il pubblico fischia I fans romeni di Madonna hanno mostrato apertamente il loro disappunto durante un concerto di pochi giorni fa, quando la cantante ha condannato la discriminazione contro i Rom e i gay. Le sue parole esatte, pronunciate a Bucarest, sono state:

"Noi non crediamo nella discriminazione contro alcuno! Noi crediamo nella libertà e nei diritti uguali per tutti, giusto? Zingari, omosessuali, persone differenti... ciascuno è uguale e dovrebbe essere trattato con rispetto, esatto? Non dimentichiamolo!"

Ma al termine del suo breve discorso ci sono stati acclamazioni ma anche forti e palesi fischi. La Romania è entrata nell'Unione Europea nel 2007, ma rimane, socialmente, molto conservatrice. Un sondaggio condotto lo scorso anno ha rilevato che per il 68% degli abitanti, essere omosessuali sia una "scelta sbagliata" e il 36% crede che contro i gay debbano essere prese drastiche misure punitive, dalle multe al carcere. Quasi la metà del 1200 intervistati non vorrebbe avere alcun contatto con qualcuno che ha contratto l'HIV o l'AIDS. Due terzi sarebbero a disagio con un vicino di casa gay. Ma non è finito qui...

Il 30% pensa che i bambini ammalati di AIDS dovrebbero andare in scuole separate. La Romania è stato l'ultimo paese europeo a togliere il crimine di omosessualità, nel 1996, e solo dal 2001 sono autorizzate manifestazioni gay.

Fonte | PinkNews

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: