L'invidia del pene e i gay... a letto!

L'invidia del pene e i gay... a letto! Già in campo etero, il problema delle dimensione colpisce spesso l'uomo. Nella versione più romantica degli appuntamenti e degli incontri, dopo un tot di volte, tra cene, cinemino, film, caffè ecc ecc, se l'alchimia (almeno fisica) scatta, l'uomo e la donna vanno a letto insieme. Insomma, finalmente dopo un tira e molla estenuante, si tromba. Punto. Non tiro in ballo l'ape e il fiore perchè sono già stato abbastanza esplicito. E il giorno dopo, il maschetto si domanderà se la sua prestazione è stata superiore (o almeno pari) alle aspettative, anche a livello di dimensione. Perchè, non facciamo gli ipocriti, come nell'ambiente etero, anche nel settore gay si spettegola e si racconta agli amici spesso anche i minimi particolari.

E se comunque con una donna non c'è via di scampo, nelle storie gay può succedere anche quello. Provo a spiegarmi meglio: quando nell'intimità ci si spoglia, essendo entrambi muniti dello stesso elemento, quando l'occhio cade in quella parte, dopo la gioia (nel caso in cui le dimensioni "soddisfino" l'attesa) o la delusione ( in caso si faccia fatica a trovare l'elemento di cui stiamo parlando), scatta nella mente dell'uomo il passaggio forse più elementare che esista: il confronto.

Perchè l'invidia del pene, mai frase più adatta, tra due uomini a letto insieme, forse è ancora più elevata. E se noi siamo la parte vincente, ci si sente fieri, leoni, possenti e virili più che mai, gongolanti nella nostra supremazia di misura. Ma... ma se ciò non accade e l'altro sfodera "un'arma" che non ci aspettavamo, può avvenire il contraccolpo. Per cui, se si era sempre stati fieri del proprio pene, ci si sente, metaforicamente parlando, un chihuahua di fronte ad un mastino napoletano. E il senso di inferiorità può colpire (a volte anche far ritirare il chihuahua con la coda fra le gambe). A voi è mai successo? Di sentirvi "minati" della vostra mascolinità con un vostro partner (occasionale o meno che sia). Oppure, nella migliore delle ipotesi, vi siete mai sentiti potenti, forti e "superiore" mentre vi suonavate mentalmente una roboante "We will rock you"?

Foto | SoloBuonumore

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: