Salerno: gay insultati e minacciati in spiaggia da un'intera famiglia

Marina di Camerota Salerno spiaggia Purtroppo, dopo la notizia delle ingiurie e dell'aggressione contro una coppia di ragazzi gay, arriva un'altra notizia dalla provincia di Salerno. Nella spiaggia cilentata del Troncone, luogo molto frequentato dalla comunità gay, un gruppo di giovani è stato minacciato da una famiglia, composta da 5 persone.

I bagnanti erano sdraiati a prendere il sole, quando un motoscafo a noleggio è arrivato fin sopra il bagnoasciuga, noncurante del divieto che impedisce l'approdo a qualsiasi imbarcazione. E' scattata la protesta, con la richiesta alla famiglia di andarsene e di rispettare le regole, ma la reazione non è stata quella immaginata, come racconta Carlo Cremona, presidente di I-Ken, associazione napoletana per i diritti omosessuali e testimona dell'avvenimento in prima persona:

"La donna della famiglia ha cominciato ad insultarci con una serie di parolacce a sfondo sessuale, rivolgendoci i tipici appellativi discriminatori nei confronti dei gay e intimandoci di non tornare più sulla spiaggia. Un giovane componente di quella famiglia, armato di un coltello, di quelli usati per la pesca subacquea, si è avvicinato con fare minaccioso, insultando le persone gay presenti"

A quel punto è stata avvertita la Guardia Costiera di Marina di Camerota, che, dopo un'ora e mezza circa, è giunta, quando ovviamente la famiglia aveva già abbandonato la spiaggia. Seccato dai tempi tecnici così lunghi, Cremona ha comunque deciso di recarsi dai carabinieri per fare denuncia contro ignoti. A pochi giorni, appunto, dall'altro avvenimento, sulla vicenda verrà presentata un'interrogazione parlamentare attraverso Sergio Rovasio, segretario dell'Associazione Radicale "Certi diritti".

Come si legge, questa famiglia è sicuramente un'immagine per l'Italia legata agli antichi valori uomo e donna come genitori... Chissà se, vista l'educazione e l'insegnare il rispetto ai figli, ha anche partecipato al Family Day... Una sola parola, a mio parere: vergogna!

Fonte | Il Mattino

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: