Usa: vincitore di Survivor è certo di essere stato arrestato perchè gay

richard hatch suvivor Il primo vincitore del reality show "Survivor", che da noi è stato subito accantonato dopo il flop della prima edizione, ha dichiarato di essere stato arrestato per evasione fiscale solo perchè è gay. Richard Hatch, che ha vinto la prima serie del programma, ha scontato in prigione una pena di quasi quattro anni per non aver pagato le tasse sul milione di dollari vinto. E' stato condannato nel 2006.

Ha detto a Matt Lauer, sulla Nbc, di essere certo che il giudice aveva un pregiudizio omofobico verso di lui:

"La mia personale opinione è che abbia cercato di discriminarmi. Non penso che tu o chiunque altro possiate negare che noi, come omosessuali, abbiamo a che fare con la discriminazione. So senza dubbio che ci sono affari personali implicati per il Pubblico Ministero. Non so il perchè. La cattiva condotta dell'intero team giudiziario è stata impeccabile"

Robert Clark Corrente, l'avvocato che ha supervisionato il caso, ha ammesso alla stampa di sentirsi deluso per queste dichiarazioni. Hatch è stato recentemente rilasciato dalla prigione ed è agli arresti domicialiari fino al 7 ottobre, sperando di essere "libero" prima, avendo avuto, a suo parare, una rappresentazione legale inesistente. E dopo il presentatore tv americano che parla di omofobia per essere stato retrocesso nel suo lavoro, ecco la testimonianza di un uomo che accusa un'assistenza legale inadatta e una discriminazione al processo. Non è che ormai pare andare di moda appellarsi alle discriminazioni, anche quando semplicemente è giustizia per non aver pagato le tasse? Continuando in questo modo, non si rischia di passare sempre più per "vittime paranoiche"?

Fonte | PinkNews

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: