Tre morti nel corso per trasformare i gay in "veri uomini"

Shock per la scoperta di tre ragazzi morti in Sudafrica durante un corso per trasformare gay in... uomini veri.

Raymond-Buys

Raymond Buys aveva quindici anni, era sudafricano ed è arrivato in ospedale in condizioni disperate. Aveva un braccio rotto, danni celebrali, ferite e tagli su tutto il corpo. Ha resistito per quattro settimane, in terapia intensiva. Ma il suo corpo non è riuscito a superare questi traumi. Non è stato aggredito da qualche branco omofobo ma ha subito feroci torture e vessazioni in un corso al quale era stato mandato per diventare... un vero uomo.

Adesso, Alex De Koker, 49 anni, è sotto accusa per maltrattamenti di minori, tortura e omicidio colposo insieme al suo socio Michael Erasmus, appena ventenne. Il loro gruppo -Echo Wild Game Rangers- esiste dal 2006. Per 1900 euro, i ragazzi effeminati possono essere "convertiti". E non è stata l'unica vittima accertata. Insieme a lui, hanno perso la vita anche altri due giovani, Eric Calitz, 18 anni, e Nicolaas Van Der Walt, 19 anni

Solo adesso stanno venendo alla luce atroci dettagli su altre violenze avvenute nel corso degli anni. Tra i testimoni, Gerhard Oostuizen, diciannovenne. Lui ha raccontato di quanto era stato legato al letto senza possibilità di alzarsi per andare in bagno. Inoltre, fu anche costretto a mangiare i propri escrementi.

Lui conosceva l'ultima vittima, Raymond Buys. Ha confessato, un giorno, di aver visto il ragazzo mentre veniva legato ad una sedia, immobilizzato e colpito con una pistola elettrica. In un'altra occasione fu trascinato da un camion, legato. Ma come soni finiti in questo lager i ragazzi? A mandarli è stata la famiglia, come racconta adesso la madre del quindicenne morto al Daily Telegraph:

Ho mandato mio figlio a questo corso per fare di lui un uomo migliore, per dargli un futuro migliore

Nel caso degli altri due ragazzi deceduti, ai genitori fu raccontata un'altra verità: erano vittime di un attacco di cuore. Ma ora sono state svelate le vere cause e le violenze...

Via | Telegraph

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: