Gay ricattato dall'ex compagno per migliaia di sterline

20enne condannato a quattro anni per ricatto Un uomo che ha ricattato il suo ex compagno per migliaia di sterine è stato condannato a quattro anni di carcere. Kriston Cook, 20 anni, del North Shields, ha minacciato di raccontare alla famiglia e agli amici del suo ex fidanzato della loro relazione se non gli avesse consegnato circa 2000 sterline. Il tribunale ha ascoltato la testimonianza della vittima, un uomo più grande del ragazzo, che ha ammesso anche di aver pensato di suicidarsi per le azioni di Cook.

La vittima è stata condotta ai bancomat in diverse occasioni e costretta a prelevare denaro. Cook si è anche presentato sul posto di lavoro a chiedere contanti. Il ragazzo è stato fermato quando l'uomo, la cui identità non può essere rivelata per ragioni legali, ha ammesso tutto alla moglie. La famiglia ha quindi chiamato la polizia per denunciare il ricatto.

In una deposizione rilasciata fuori dal tribunale, la vittima ha detto:

"Ho lottato fino al punto di considerare seriamente l'ipotesi di suicidarmi. Sono stato ricattato al punto dal sentire di non avere più un motivo per vivere"

Cock, che è scoppiato in lacrime quando era seduto al banco degli imputati, ha ammesso il ricatto. E il giudice Tony Lancaster gli ha anche detto:

"Il ricatto è un brutto reato e il suo comportamento è ripugnante dal mio punto di vista"

La cosa più sconvolgente a mio parere è la giovane età dell'imputato: appena 20 anni e già disposto a ricattare, perseguitare e minacciare un uomo più grande di lui per avere del denaro. Il giovane è stato condannato a scontare quattro anni di galera.

  • shares
  • Mail