Insegnante licenziata perché lesbica

La sconvolgente storia di Carla Hale, licenziata da scuola solo perché lesbica.

Carla-Hole

Carla Hale era un insegnante di educazione fisica. Era, perché dopo diciannove anni di carriera, la donna è stata licenziata solo perché lesbica.

Una storia apparentemente incredibile ma vera. Il motivo? Non un vero e proprio coming out pubblica ma semplicemente la presenza del nome della sua compagna, accanto al suo, nel necrologio per la morte della madre di Carla. Dopo la decisione insensata, la donna ha deciso di non arrendersi:

Questa non è la fine. La decisione che ho preso di riconoscere Julie, la mia compagna, nel necrologio di mia madre non è immorale.

Il tutto è partito da un genitore di un alunno che ha letto il necrologio e ha provocato tutte queste conseguenze. L'istituto, cattolico, si è difeso cercando di spiegare la differenza alla base della scelta: il problema sarebbe stato nel rapporto sponsale del necrologio che “è contro l'insegnamento della Chiesa”.

La donna ha parlato con il preside della scuola per chiederle che venisse rivisto il suo licenziamento ma la richiesta è stata negata.

A questo punto, Carla ha deciso di depositare una denuncia presso la Commissione per le Relazioni della Comunità di Columbus:

È un po' sconcertante che qualcuno abbia preso un necrologio e lo abbia usato in un modo così meschino.

Sono già arrivate oltre seimila lettere e mail di supporto contro questa discriminazione:

Le mie emozioni hanno un diverso spettro - da gratitudine al travolgente stupore. Le telefonate e le email ed i testi che ho ricevuto da ex studenti e genitori è quello che onestamente mi sta accadendo. Questo, e un sacco di passeggiate con il mio cane.

  • shares
  • Mail