Nel Rhode Island tutti i senatori repubblicani approvano le nozze gay

Piano piano la mentalità cambia a tutti i livelli: i cinque senatori repubblicani del Rhode Island hanno fatto sapere di votare in maniera compatta a favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Il matrimonio gay supera il primo ostacolo nel Rhode Island

Sorpresa nel Rhode Island, l’unico stato della regione storica del New England che non ha ancora approvato il matrimonio ugualitario. I cinque senatori repubblicani dello Stato hanno deciso di sostenere il disegno di legge sulle nozze gay. È la prima volta che tutti i rappresentanti repubblicani di una camera legislativa statunitense appoggiano unanimemente la fine della discriminazione per le coppie dello stesso sesso dichiarandosi a favore del matrimonio ugualitario.

La Camera dei Rappresentanti del Rhode Island, a maggioranza democratica, già ha dato il proprio sostegno al progetto di legge sulle nozze gay e il governatore dello stato, l’indipendente Lincoln D. Chafee, ha detto chiaramente che il ddl incontra tutto il suo favore. Tutto dipende, pertanto, da come si voterà nel Senato, che è a maggioranza democratica (sono trentotto i senatori così suddivisi: trentadue democratici, cinque repubblicani e un indipendente).

La discussione nel Senato, però, è stata rimandate nelle ultime settimane, soprattutto perché di prevede una forte influenza negativa dei democratici più conservatori – tra cui spicca la presidente del Senato, Paiva Weed – che già due anni fa avevano fatto naufragare un progetto di legge simile.

Però gli Stati Uniti d’America stanno affrontando un cambiamento di mentalità a livello sociale e politico per quel che riguarda le nozze gay e si nutrono grandi speranze per l’approvazione del ddl, soprattutto dopo che si è saputo che i cinque senatori repubblicani del Rhode Island hanno pubblicamente affermato che sosterranno tutti insieme tale norma, motivando la loro scelta con la ferma opposizione all’interventismo dello Stato nelle libertà individuali.

Via | Dos Manzanas
Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail