In alcune Chiese della Gran Bretagna si eseguono esorcismi sui gay

Bible Alcune Chiese fondamentaliste cristiane della Gran Bretagna sono sospettate di aver compiuto esorcismi su gay e lesbiche per guarirli dalla loro omosessualità. Già nel giugno di quest'anno girava su Internet un video nel quale veniva compiuto in America un esorcismo su un ragazzo di 16 anni: numerose furono le chiamate alla polizia per investigare su quello che stava accadendo. Tuttavia, la pratica sta prendendo piede anche in Inghilterra.

Secondo il quotidiano "Metro", una Chiesa Pentecostale nel nord ovest di Londra offre la discutibile "cura"; e non è che una delle centinaia di Chiese sparse per il paese. Il reverendo John Ogbe-Ogbeide, che corre anche per la carica di Ministro, ha dichiarato di aver eseguito personalmente quattro o cinque esorcismi sui gay in un anno e che la tecnica ha sempre funzionato.

Ha riferito un caso recente di un ragazzo, in procinto di sposarsi, che si era innamorato di un altro uomo. E ha anche spiegato in cosa consiste l'operazione, con farneticanti parole:

"Gli spiriti maligni ti dicono che è giusto fare una cosa, in realtà, sbagliata; il sesso opposto diventa così non attraente"

Peter Tatchell, che si batte per i diritti umani ha chiamato per protestare contro queste pratiche e ha avvisato la polizia investigativa di fare luce su queste pratiche:

"I rituali di esorcismo consistono nel buttare fuori qualsiasi demone presunto e strega che presumibilmente possiedono l'anima della persona, allontanandola dall'eterosessualità. Gli esorcismi possono includere scene molto forti o traumatiche emotivamente dove le vittime sono circondate da anziani uomini di Chiesa che gridano ai posseduti di cacciare il maligno e a volte percuotono fisicamente i loro corpi. Ci sono dichiarazioni di ragazzini gay e giovani adulti soggetti agli esorcismi che vengono spinti dall'insistenza dei genitori o dei loro pastori a sbarazzarsi dell'attrazione verso le persone dello stesso sesso. Quando ciò viene fatto a qualcuno di età inferiore ai 18 anni questo è una forma di abuso di minore e la polizia dovrebbe intervenire per fermarli. Alcuni uomini gay hanno subìto la pressione dai loro famigliari o da alcuni credenti accanto a loro; altre vittime sono coloro che hanno difficoltà di linguaggio o problemi mentali e di salute. Spesso si approfitta della loro vulnerabilità per ottenere il consenso al trattamento."

Peterson Toscano, che già aiuta a far luce sul caso del ragazzo 23enne "costretto" dai genitori a seguire una terapia per guarire dall'omosessualità, ha passato 17 anni della sua vita in simili gruppi ed è stato soggetto di ben tre esorcismi:

"La premessa che mi era stata fatta fu che dentro il mio corpo erano presenti forze demoniache che mi manipolavano e mi impedivano di smettere di essere gay. Una volta, a New York, mi hanno urlato contro, durante un esorcismo, in inglese e usando altre lingue, per oltre un'ora, toccandomi tutto il corpo punzecchiandomi la pancia, scrtutandomi dentro gli occhi nella speranza di provocare questi spiriti maligni. Gridarono così tanto e fecero una tale confusione che i vicini di casa chiamarono la polizia: giunse una volante che entrò in casa e fece interrompere il trattamento. Furono esperienze così intense e violente da traumatizzarmi."

Un altro esempio di fede che diventa fanatismo e di presunti discepoli di Dio che usano il loro (falso) potere per commettere azioni al limite della criminalità e violenza. Quello che, purtroppo, più mi spaventa è che ci siano persone sparse per il mondo (e sicuramente, ahimè, non poche) che concordano con questi metodi, che ritengono ancora che si tratti del diavolo, del maligno che si impadronisce di corpi ed anime, facendoli diventare gay. Sarebbe assurdo e grottesco, se non fosse così tristemente vero. Da quando il maligno costringerebbe qualcuno ad amare (perchè di amore spesso di tratta) qualcuno (sebbene dello stesso sesso)?

Fonte | Pinknews

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: