Neil Patrick Harris vuole trasferirsi a New York, dove le nozze gay sono legali e riconosciute

Il protagonista di "E alla fine arriva mamma" ha rivelato di voler abbandonare la California

Neil-Patrick-Harris

Neil Patrick Harris è il protagonista del telefilm "E alla fine arriva mamma", telefilm di grande successo in America e trasmesso anche nel nostro Paese. L'attore, gay dichiarato e felicemente sposato, attualmente vive a Los Angeles ma, a quanto pare, non vi resterà ancora per molto.

In California, infatti, attualmente è ancora in vigore la Proposizione 8 che impedisce i matrimoni gay. Per questo motivo l'uomo ha deciso di trasferirsi, il prossimo anno, quando saranno terminate le riprese della serie tv, a New York.

Nella città, infatti, le nozze gay sono diventete una realtà e Harris preferisce essere nella Grande Mela, dove la sua relazione con David Burtka è riconosciuta, come la sua famiglia, composta dai due gemelli, figli loro. Durante un evento a New York ha rivelato a Usmagazine.com:

"E alla fine arriva mamma sta concludendo la sua ultima stagione l'anno prossimo, e siamo un po' alla fine di un capitolo della nostra vita, (il capitolo successivo) sarà a New York. Quindi, è divertente essere qui stasera. Siamo qui a New York City a immaginare il futuro, che non sarà troppo lontano ... Il nostro piano è quello di reindirizzare noi stessi e avere i nostri bambini che iniziano ad andare a scuola qui. Siamo a quell'età in cui abbiamo bisogno di capire dove i nostri ragazzi devo andare per essere educati. Quindi speriamo che il lavoro ci trovi"

  • shares
  • Mail