La chiesa cattolica continua a dire no alle nozze gay

Continua a provocare dure reazioni le nozze gay sempre più approvate negli altri (fortunati) Paesi...

Nozze-gay

I matrimoni gay continuano ad essere approvati altrove mentre, in Italia, ancora siamo lontanissimi solo dal prenderne concretamente posizione in merito. Allo stesso tempo, di conseguenza, non mancano i duri commenti da parte degli esponenti della Chiesa cattolica. Ecco gli ultimi due casi che prediamo in esempio.

Proprio dalla Francia, il cardinale André Vingt-Trois si è scagliato contro i matrimoni omosessuali avvertendo i politici che stanno esaminando la proposta di legge sulla possibilità di reazioni violente da parte della società se legalizzate le nozze gay. Ha infatti apertamente accusato le azioni delle ultime settimane:

"Sono stati messi in campo tutti i mezzi per evitare il dibattito pubblico, incluso nel processo parlamentare. Questo è il modo in cui si sviluppa una società violenta"

Sempre in queste ore, in Italia, il presidente della Cei, Angelo Bagnasco, ha aggiunto:

"La famiglia deve essere difesa da qualunque umiliazione culturale e da qualunque indebolimento strutturale e giuridico. La famiglia si è rivelata lo zoccolo portante della società anche a livello economico, e se l'Italia ha retto fino ad oggi è innanzitutto grazie alle famiglie che si sono strette in se stesse, non per chiudersi in forme egoistiche, ma per mettere insieme le piccole o grandi risorse che avevano ma che non sono infinite. Questo è sotto gli occhi di tutti. L'istituto della famiglia deve essere difeso e promosso da qualunque umiliazione culturale e da qualunque indebolimento strutturale e giuridico che vediamo in altre Nazioni, e da cui l'Italia di per sé non è immune"

Franco Grillini ha condannato duramente le parole del religioso:

"È penoso che si parli di umiliazione delle famiglie se si estendono i diritti alle coppie gay, diritti che non tolgono nulla alle famiglie tradizionali. È vero esattamente il contrario di ciò che dice Bagnasco: l'estensione dei diritti a tutte le famiglie e anche alle coppie omosessuali rappresenta un potente fattore di coesione sociale ed un bene per tutta la società"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail